pie and ice-cream recipe

Pie americana: ricordi di una ricetta semplice

#iconica

Se dovessi scegliere il mio dolce preferito dell’estate, direi, senza ombra di dubbio alcuna, le torte di frutta. Datemi una crosta friabile sormontata di frutta caramellata e non chiederò altro al mondo! La adoro, e lotterei sempre per l’ultimo pezzetto o l’ultima cucchiaiata.

E se dovessi scegliere tra le torte e le crostate, sceglierei, ancora una volta, le crostate.

Incarno lo stereotipo dell’americana che mangia crostate di frutta scalza su un prato mentre prende il sole: sono io, al 100%! Non riesco ad immaginare pomeriggi più belli se non questi che, infatti, coincidono anche con tanti miei ricordi di infanzia.

Chiudendo gli occhi, posso ancora vedere me e i bambini del quartiere a correre tra gli irrigatori in giardino mentre ci sono più di 30°C, vendendo limonata per guadagnare qualche dollaro. Ci vedo sfrecciare sulle biciclette per andare in un alimentari a comprare il gelato, mangiare anguria fino a scoppiare, ma lasciando sempre uno spazio per la pie, la crostata di frutta*, sia che fosse fatta in casa o industriale.

*piccolo necessario disclaimer: la ‘pie’ all’americana è, come vedrete nella ricetta più avanti, composta da una base di pasta brisee, lasciata scoperta o coperta da un altro strato di pasta e ripiena di frutta fresca da “caramellizzare” durante la cottura in forno. Poco a che vedere, dunque, con la crostata di frutta all’italiana, con una base di frolla e la marmellata, o la frutta fresca con cui decorarla fuori cottura, spesso aggiungendo uno strato di gelatina.

pie americana con gelato
Definizione di ‘acquolina in bocca’: pie e gelato

Fare la pie americana all’estero

La crostata di frutta all’americana è una delle cose che più mi manca di casa. E ogni volta che mi manca qui in Turchia… la faccio!

Certo, in piena estate non è semplice decidere di infornare nel mio piccolo appartamento senza aria condizionata e senza un piano adatto a stendere la pasta, ma dopo 3 giorni di training autogeno sono generalmente pronta all’impresa!

Di conseguenza, ne preparo una quantità enorme, per almeno 6 infornate, così avrò basi da farcire per tutta l’estate, mi basterà surgelarle. Ci metto un giorno intero ed è un inferno, ma ne vale la pena. Sapere che ne ho sempre di riserva mi fa sentire più tranquilla, so che avrò un salvagente per i momenti più nostalgici.

Inoltre, la preparazione della pasta è il momento peggiore, ma poi arriva il bello! Mi piace usare la frutta di stagione, che qui in Turchia significa frutti rossi e albicocche a Giugno, amarene a Luglio, pesche e fichi a Settembre. Aspetto con ansia ognuno di questi mesi, ogni sapore che riescono a darmi. Dove c’è frutta di stagione, c’è una pie!

Le pie di questa estate

Infatti, quando sono finalmente tornata negli Stati Uniti quest’estate, sapevo che la mia visita sarebbe coincisa con la stagione delle pesche e dei mirtilli in Virginia! Così, una delle gite fuori porta fatte con la mia famiglia è stata in un frutteto. Circondata dagli alberi di pesche il mio sguardo era già oltre, non stavo nella pelle al pensiero di tutte le crostate di frutta che avrei sfornato!

So che l’estate sta finendo, ma se, come me, vivete sulle sponde del Mediterraneo, avete ancora qualche mite giorno di sole. Questo è il momento migliore per dedicare una giornata in cucina e preparare una pie con la vostra frutta preferita!

Potete seguire la semplicissima ricetta che vi lascio qui sotto, ho scelto quella di una sorta di galette scoperta perché non necessita di utensili particolari nè tanto meno di una teglia specifica per avere un buon risultato. Una ricetta così facile che sono certa vi ritroverete a farla tutti i mesi con la frutta che avete a disposizione, proprio come capita a me!

frutteto di pesche negli Stati Uniti
La mia gita al Chiles Peach Orchard

RICETTA PER UNA SEMPLICE PIE AMERICANA

INGREDIENTI

PER LA BASE DI PASTA BRISEE

  • 315g di farina
  • 12g di zucchero
  • 5g di sale
  • 225g di burro
  • 1-4 cucchiai di acqua ghiacciata

PER IL RIPIENO

  • 500g di frutta a scelta (pesche, mirtilli, mele, prugne o più di un tipo!)
  • 5g di sale
  • il succo di un limone
  • 50g di zucchero granulato
  • 25g di farina
  • 1 cucchiaio di bourbon whisky
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 uovo sbattuto per spennellare la base

PROCEDIMENTO

PER LA BASE

IMPORTANTE: assicuratevi di aver messo tutti gli ingredienti in frigo prima di iniziare, anzi, vi consiglio di tagliare il burro a cubetti e surgelarlo!
Per chi usa l’impastatrice: mettete tutti gli ingredienti nella planetaria, tranne l’acqua ghiacciata, ed avviatela finchè il burro non si sarà ridotto in piccoli pezzi. Diversamente, amalgamate tutti gli ingredienti a mano fino a raggiungere la consistenza desiderata. A quel punto aggiungete l’acqua ghiacciata, un cucchiaio alla volta: l’impasto dovrebbe farsi sempre più omogeneo, fino a formare una palla appiccicosa. Sta a voi stabilire quanta acqua vi servirà, perché tanto dipende dal meteo o dall’umidità presente in cucina. Avvolgete l’impasto nella pellicola e fatelo riposare per almeno 2 ore prima di usarlo. Potete anche surgelarlo e conservarlo per il futuro, fino ad un massimo di 3 mesi!

PER LA GALETTE

Preriscaldate il forno a 180°C. Prendete una teglia bassa e rivestitela con la carta forno. Prendete una ciotola e mescolate tutti gli ingredienti del ripieno. Prendete l’impasto refrigerato e stendetelo su una superfice infarinata: dovreste formare un cerchio del diametro di 30cm circa. Spostate la base sulla teglia e versateci dentro il ripieno lasciando circa 5 cm lungo i bordi che richiuderete sul ripieno come a formare una crosta e che cospargeremo con l’uovo sbattuto. Infornate per 35 minuti e una volta pronta resistete altri 20 prima di assaggiarla!

pie americana ai mirtilli
Pie americana di mirtilli: prima e dopo!

Vi è piaciuto il nostro articolo?

Non vedete l’ora di provare questa ricetta?

Lasciateci un commento e seguiteci sui social!

Default image
Ashley Gale
Articles: 6

One comment

  1. Complimenti per questo bellissimo articolo e grazie per la ricetta dell’autentica pie, che farò sicuramente con la buona frutta di fine estate 😍

Leave a Reply